lunedì 20 febbraio | 00:46
pubblicato il 21/mag/2011 19:37

In coma la bimba dimenticata in auto: condizioni disperate

"Il suo cuore batte ancora". La disperazione dei parenti

In coma la bimba dimenticata in auto: condizioni disperate

Roma, 21 mag. (askanews) - Il cuore di Elena continua a battere. Ma le condizioni di salute della bimba sono "gravissime". Lei, 22 mesi, è stata dimenticata dal padre in auto, a Teramo, per cinque ore. Quel giorno era il 18 maggio. Oggi, nel primo pomeriggio, era stata diffusa la notizia che la piccola fosse deceduta. I medici del presidio pediatrico 'G. Salesi' di Ancona hanno però chiarito che Elena era in coma e che il suo stato era lo stesso descritto poche ore prima, quando in una nota ufficiale era stato spiegato: "L'intervento di decompressione cerebrale effettuato ieri nel tardo pomeriggio - si legge nel bollettino medico - ha evidenziato un imponente edema cerebrale. Questo si inserisce in una situazione di insufficienza renale". Nelle ultime ore, sottolineava la Direzione sanitaria, "si sta assistendo ad un peggioramento del quadro clinico complessivo che, allo stato attuale, risulta gravissimo". Nei confronti del papà della piccola, che ha 45 anni, ed è docente di chirurgia della facoltà di veterinaria dell'Università di Teramo, si procede per l'accusa di abbandono di minore. Quando poi ci sarà il decesso la contestazione dovrebbe diventare omicidio colposo. Dalla ricostruzione di quanto avvenuto la mattina del 18 maggio non vengono elementi con i quali sostenere una qualunque intenzionalità. L'uomo, uscito di casa per accompagnare la figlia all'asilo nido e poi recarsi al lavoro, avrebbe avuto una serie di vuoti di memoria. Il docente comunque è andato all'ateneo, e ha parcheggiato l'auto in viale Crispi, in una zona semiperiferica di Teramo, e si è dimenticato della figlia. Quando poi, verso le 13 è tornato a prendere la macchina ha trovato la figlia e fatto scattare i soccorsi. Fuori dal reparto di terapia intensiva pediatrica del Salesi sono tanti gli amici e parenti che stanno vicino alla famiglia. E molta è la tensione che si registra con i cronisti. L'arrivo del pm di Teramo, Bruno Auriemma, responsabile del fascicolo d'inchiesta, fa ritenere che nelle prossime ore venga diffuso un nuovo bollettino medico da parte della direzione sanitaria.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia