giovedì 19 gennaio | 12:19
pubblicato il 05/mar/2014 12:00

In calo il consumo di droga, sempre meno i morti per overdose -2-

In calo il consumo di droga, sempre meno i morti per overdose -2-

Roma, 5 mar. (askanews) - Dal 2008 a oggi, in linea con l'andamento europeo, in Italia si riscontra un calo di consumi di sostanze stupefacenti nella popolazione generale 15-64 anni, rilevato attraverso indagini campionarie nazionali (studi SPS su circa 35.000 soggetti e GPS su 20.000), ma anche attraverso la determinazione dei metaboliti delle droghe nelle acque reflue (dato rilevato in 17 città campione dallo studio effettuato dall' Istituto Mario Negri) che ha rilevato il calo delle concentrazioni di queste sostanze. E' uno dei dati del report "La valutazione nel lungo periodo dell'andamento dei consumi di sostanze stupefacenti in Italia" elaborato dal Dipartimento politiche antidroga (Dpa). D'altra parte, sottolinea di Dpa, "lo studio recente del 2013 condotto sul consumo di sostanze psicotrope tra gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado (su un campione di 34.385 soggetti di età compresa tra 15-19 anni) evidenzia in controtendenza generale un aumento dei consumi (una o più volte negli ultimi 12 mesi) sopratutto della cannabis (19.1 nel 2012 vs 21.5% nel 2013), con lievi variazioni anche per cocaina (1,86% nel 2012 vs 2,05% nel 2013), ecstasy (0.82% nel 2012 vs 0.97% nel 2013), amfetamine (0.58% nel 2012 vs 0.75% nel 2013) e allucinogeni (1.72% nel 2012 vs 2.13% nel 2013). Presso ché stabile la prevalenza di consumatori di eroina (0.32% nel 2012 vs 0.36% nel 2013) e di alcol (76.9% nel 2012 vs 76.4% nel 2013)".Roma, 5 mar. (askanews) - Se confrontiamo la posizione italiana nel panorama europeo secondo quanto riportato dall'Osservatorio Europeo EMCCDA nel 2013, dice ancora il Dipartimento politiche antidroga, l'Italia risulta al 15 posto per il consumo di cannabis nella popolazione tra i 15 e 24 anni, al 16 posto per cocaina e al 24 posto per amfetamina. Inoltre sempre per valutare il posizionamento della realtà italiana messa a confronto con le altre realtà europee, basandosi però su dati di laboratorio e non su stime ipotetiche o modellistiche più o meno affidabili, riportiamo lo studio dell'Istituto Mario Negri nelle 19 città europee e in 11 nazioni (Norvegia, Belgio, Repubblica Ceca, Spagna, Finlandia, Francia, Gran Bretagna, Croazia, Olanda,Svezia), dove l'Italia è stata rappresentata da Milano (città ad alta prevalenza di uso rispetto alla media nazionale) e dove il nostro paese risulta essere al nono posto per i consumi di cocaina, al 10 posto per i consumi di cannabis, al 15 posto per anfetamine, al quinto posto per metamfetamine e all'11 posto per consumo di ecstasy. Tra il 1999 e il 2000 morivano in Italia per intossicazione acuta da droga oltre 1.000 persone all'anno: ad oggi (dato aggiornato al 2013) c'è stato un fortissimo decremento con 313 deceduti per overdose in tutto l'anno, a fronte di un trend europeo che continua ad essere elevato. Per quanto riguarda le persone tossicodipendenti in carcere, nel periodo 2012-2006 (periodo della legge Jerovolino-Vassalli) gli ingressi dei tossicodipendenti in carcere erano mediamente di 24.500 all'anno: secondo l'ultimo dato disponibile del 2012 tale numero si è ridotto a 18.285. Per la violazione del DPR 309/90 (legge sulla droga) tra il 2001 e il 2006 si sono registrati circa 24 mila ingressi l'anno. All'ultimo dato disponibile (2012) tale cifra era calata a 21.285 soggetti, con un decremento medio di circa 3000 persone. Il numero dei tossicodipendenti usciti dal carcere usufruendo delle misure alternative e inseriti in percorsi riabilitativi e di recupero è passato da 758 nel 2002 a 1578 nel 2012, con un trend di lungo periodo sempre positivo.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio, Vega si prepara al primo lancio dell'anno con Sentinel-2B
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina