venerdì 24 febbraio | 11:22
pubblicato il 09/apr/2012 18:01

In Calabria riti di Pasqua che si ripetono da secoli

Ad Arena in provincia di Vibo Valentia c'e l'Affruntata

In Calabria riti di Pasqua che si ripetono da secoli

Arena (askanews) - Un lungo applauso per le statue del Cristo risorto e della Madonna, che si incontrano davanti la chiesa di Santa Maria dei Latinis, nella piazza centrale di Arena, paesino alle falde delle serre calabresi. Si e concluso cosi il tradizionale rito dell'Affruntata che si celebra il lunedi dell'Angelo come spiega il parroco Don Pasquale. "E' un momento dell'incontro gioioso del Risorto con la Madre annunciato da San Giovanni, con la Madonna ancora vestita di nero".Le tre statue, trasportate a spalla da forzuti portatori, escono da altrettante diverse chiese collocate lungo le ripide viuzze del piccolo centro e danno vita ad uno spettacolare cerimoniale che coinvolge la comunità per circa due ore. Il rito diventa così la rappresentazione della speranza, della vittoria della vita sulla morte. Poi fino a sera si fa festa tra musica e bancarelle.

Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Astrofisica, indizi di materia oscura nel cuore di Andromeda?
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech