lunedì 27 febbraio | 04:02
pubblicato il 16/ago/2011 15:13

In Calabria il mare più inquinato: maglia nera Legambiente

Male anche Campania e Sicilia, bene Sardegna, Puglia e Toscana

In Calabria il mare più inquinato: maglia nera Legambiente

Nonostante molti turisti stiano affollando le spiagge delle Calabria, Legambiente ha assegnato anche quest'anno alla regione la maglia nera per il mare più inquinato. Il poco lusinghiero riconoscimento arriva al termine di due mesi di monitoraggio da parte di Goletta verde, tradizionale operazione sulla qualità dei mari d'Italia. Male, nel giudizio degli ambientalisti, anche le coste di Campania e Sicilia, altre due regioni che puntano moltissimo sul turismo. Buone notizie invece per Toscana, Puglia e Sardegna, che festeggiano il proprio mare cristallino. "I risultati si commentano da soli - accusa Legambiente - su 146 punti critici disseminati lungo il territorio nazionale, praticamente uno ogni 51 km di costa, l'80 per cento è risultato fortemente inquinato".

Gli articoli più letti
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech