lunedì 20 febbraio | 03:15
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Imprenditore rapito/ La sorella: vogliamo sapere come sta Andrea

"Grazie a tutti di cuore per la vicinanza dimostrata"

Roma, 26 dic. (askanews) - "Abbiamo bisogno in questo momento di sapere come sta Andrea, se è vivo e per avere la serenità abbiamo bisogno di saperlo. Questa è la preghiera che facciamo. Ad Andrea voglio dire di non avere paura, di essere coraggioso e qui siamo in tanti ad aspettarti". Così ha detto Laura Calevo, la sorella di Andrea, l'imprenditore rapito a Lerici nei giorni scorsi. La donna ha lanciato un appello appena fuori il cancello della villa, con accanto il fidanzato: "Volevo ringraziare tutti di cuore per la vicinanza dimostrata in questi giorni veramente difficili. Abbiamo avuto una solidarietà straordinaria. Ci sono state le fiaccolate. Siamo qui da tanti giorni, abbiamo sentito la voce dei nostri amici. Questo è un momento difficile e doloroso per noi perché non abbiamo notizie sulla sua salute".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia