domenica 04 dicembre | 13:41
pubblicato il 15/feb/2012 18:16

Immigrazione, Polizia inaugura centro nazionale di coordinamento

Ministro Cancellieri: struttura fortemente voluta dall'Ue

Immigrazione, Polizia inaugura centro nazionale di coordinamento

Roma, (askanews) - Contrastare e prevenire con sempre maggiore efficacia l'immigrazione illegale in tutte le sue forme, smascherando le organizzazioni criminali che gestiscono la tratta di esseri umani: questo l'obiettivo del Centro Nazionale di coordinamento per l'Immigrazione inaugurato a Roma alla presenza del ministro dell'Interno Annamaria Cancellieri e del capo della Polizia, Antonio Manganelli.Il Centro - intitolato a Roberto Iavarone, l'agente morto nel settembre del 1984 per difendere i passeggeri dell'aeroporto di Fiumicino da un folle armato di coltello - opera grazie alla collaborazione di Polizia, Carabinieri, Guardia di Finanza, Marina Militare e Capitaneria di Porto. Una struttura all'avanguardia, dotata di strumenti e di tecnologie avanzate per la tutela delle frontiere marittime, aeree e terrestri.La struttura è "fortemente voluta dall'Unione europea", ha ricordato il ministro dell'Interno, e "l'Italia è tra i primi Paesi a dotarsene".

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari