lunedì 16 gennaio | 16:09
pubblicato il 16/ago/2011 12:34

Immigrazione, barca a vela con 56 clandestini fermata a Otranto

Scoperto dalla GdF traffico di esseri umani

Immigrazione, barca a vela con 56 clandestini fermata a Otranto

Cinquantasei afgani stipati sotto coperta in una barca a vela di quattordici metri diretta verso le coste salentine che è stata intercettata al largo di Porto Badisco, una frazione di Otranto dagli uomini della Guardia di Finanza di Lecce. I militari, si sono insospettiti per il basso livello della linea di galleggiamento del natante e hanno proceduto a un controllo a bordo, scoprendo che il veliero era impiegato per il traffico di esseri umani. Sequestrato anche un gommone di circa tre metri con un motore fuoribordo, probabilmente servito agli scafisti per allontanarsi una volta abbandonato il veliero. I clandestini, 31 uomini, 14 donne e 11 minori, dopo i primi soccorsi di rito, sono stati condotti al centro "Don Tonino Bello" di Otranto.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow