lunedì 20 febbraio | 03:42
pubblicato il 30/nov/2011 17:13

Immigrazione, arrestati in Calabria 5 scafisti per omicidio

I nigeriani hanno gettato alcuni migranti vivi in mare

Immigrazione, arrestati in Calabria 5 scafisti per omicidio

Cosenza (askanews) - Sono stati identificati e arrestati gli scafisti responsabili dello sbarco clandestino a Lampedusa il 4 agosto, in cui alcuni migranti erano morti per asfissia dopo essere stati stipati nella stiva della barca altri gettati vivi in mare. Il Commissario Capo Antonio Miglietta ricostruisce la drammatica vicenda dei migrati dopo che la barca aveva subito una avaria: "Hanno instaurato un regime di violenza assurdo". I cinque immigrati tutti nigeriani sono indagati per omicidio plurimo doloso, pluriaggravato dai "motivi abietti e futili e dalle circostanze di tempo e di luogo" ai danni di altri migranti di diverse nazionalità. Altre tre persone sono ancora ricercate.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia