giovedì 08 dicembre | 17:03
pubblicato il 30/nov/2011 17:13

Immigrazione, arrestati in Calabria 5 scafisti per omicidio

I nigeriani hanno gettato alcuni migranti vivi in mare

Immigrazione, arrestati in Calabria 5 scafisti per omicidio

Cosenza (askanews) - Sono stati identificati e arrestati gli scafisti responsabili dello sbarco clandestino a Lampedusa il 4 agosto, in cui alcuni migranti erano morti per asfissia dopo essere stati stipati nella stiva della barca altri gettati vivi in mare. Il Commissario Capo Antonio Miglietta ricostruisce la drammatica vicenda dei migrati dopo che la barca aveva subito una avaria: "Hanno instaurato un regime di violenza assurdo". I cinque immigrati tutti nigeriani sono indagati per omicidio plurimo doloso, pluriaggravato dai "motivi abietti e futili e dalle circostanze di tempo e di luogo" ai danni di altri migranti di diverse nazionalità. Altre tre persone sono ancora ricercate.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni