giovedì 23 febbraio | 17:18
pubblicato il 31/gen/2011 17:38

Immigrati/Click day, Oltre 300 mila domande arrivate al Viminale

Maggior numero domande regolarizzazioni da Milano, Roma e Brescia

Immigrati/Click day, Oltre 300 mila domande arrivate al Viminale

Roma, 31 gen. (askanews) - Le domande per le regolarizzazioni di lavoratori immigrati hanno ormai superato quota 300 mila: alle 12, erano 293 mila le domande arrivate ai server del Viminale nelle prime quattro ore del click day. "Tutto ha funzionato", fanno sapere fonti del ministero dell'Interno. Le domande sinora pervenute sono in pratica il triplo rispetto ai 98 mila posti complessivamente previsti nel 2011. Il maggior numero di domande per Paese di origine dei richiedenti proviene da cittadini del Bangladesh (48mila domande). Seguono il Marocco (44mila), India (36.800), Sri Lanka (23mila) ed Egitto (22.600). Mentre le prime tre province italiane per numero di domande pervenute al Viminale sono Milano (37.500 domande), Roma (22.500) e Brescia (18.800). Su 293 mila domande arrivate alle ore 12, circa 208 mila riguardano la regolarizzazione di colf e badanti. Le restati domande lavoratori subordinati.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech