domenica 04 dicembre | 18:06
pubblicato il 04/gen/2013 13:01

Immigrati: vescovo Vicenza, diritto cittadinanza per integrarsi

(ASCA) - Vicenza, 4 gen - La diocesi di Vicenza per il riconoscimento del diritto di cittadinanza agli immigrati.

Cosi' il vescovo mons. Beniamino Pizziol in una nota pastorale diffusa in occasione dell'Epifania. ''E' contradditorio chiedere al lavoratore immigrato che paga regolarmente le tasse e rispetta le leggi - scrive mons.

Pizziol - di integrarsi quando si continua a considerarlo giuridicamente straniero e lo si esclude dalla partecipazione politica poiche' il mancato godimento dei diritti politici rappresenta un ostacolo per l'integrazione e per la partecipazione responsabile alla gestione della res pubblica''. L'integrazione e il diritto di cittadinanza sono, per il vescovo di Vicenza, ''strettamente legati''. Il diritto di cittadinanza, spiega mons. Pizziol, relativizza il senso di appartenenza etnica originario, rafforzando il senso di appartenenza alla comunita' politica nazionale dell'Italia.

Non solo, consolida la condivisione di valori comuni, come la dignita della persona, la famiglia, le pari opportunita' tra uomo e donna, la giustizia, l'equita', la solidarieta', la corresponsabilita'. Il diritto di cittadinanza, sempre secondo il vescovo, promuove anche la formazione di una societa' plurale che accoglie le differenze e le valorizza invece di relegarle nelle loro specificita' o addirittura nei loro integralismi.

fdm/dab/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari