martedì 21 febbraio | 15:27
pubblicato il 13/feb/2014 12:35

Immigrati: Unhcr, bene piu' posti Sprar. Ma urgente riforma strutturale

Immigrati: Unhcr, bene piu' posti Sprar. Ma urgente riforma strutturale

(ASCA) - Roma, 13 feb 2014 - Soddisfazione per l'aumento di 20.000 posti nel quadro del Sistema di protezione per rifugiati e richiedenti asilo (Sprar) che, comunque, necessita di ''una riforma strutturale urgente''.

E' questo il giudizio dell'Agenzia Onu per i Rifugiati (Unhcr) sul rapporto annuale dello Sprar presentato oggi.

In una nota viene espresso apprezzamento per gli importanti sviluppi riguardanti l'accoglienza di persone bisognose di protezione avvenuti nel corso del 2013.

In particolare, l'Unhcr esprime anche soddisfazione per l'aumento fino a 20mila posti della rete Sprar sottolineando, inoltre, che tale aumento costituisce un primo passo verso il superamento di un'approccio emergenziale a favore di una pianificazione delle politiche sull'accoglienza. Le autorita' sono ora chiamate a garantire standard adeguati ed uniformi, nonche' servizi essenziali volti a favorire l'integrazione dei beneficiari di protezione in tutti i progetti.

L'Unhcr ribadisce, pero', l'urgenza di una riforma strutturale del sistema di accoglienza e d'asilo in particolare attraverso il superamento dell'attuale sistema dei centri collettivi, il rafforzamento della procedura d'asilo e il riconoscimento del diritto all'accoglienza per i beneficiari di protezione internazionale.

''L'integrazione rappresenta l'aspetto di maggior debolezza del sistema di asilo in Italia dove migliaia di rifugiati sono costretti a vivere in condizioni di forte marginalita'', e' il commento di Laurens Jolles, delegato Unhcr per il Sud Europa.

Nel 2013 sono arrivate in Italia via mare circa 42.000 persone, delle quali oltre il 50% in fuga da guerre e persecuzioni. Il perdurare di crisi umanitarie, in particolare in Siria, fa ritenere plausibile un aumento di tali numeri nel 2014, l'Unhcr ribadisce quindi l'importanza di una attivita' di programmazione annuale dei bisogni d'accoglienza di richiedenti asilo e rifugiati e dell'allocazione delle risorse necessarie.

com-stt/sam/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ictus, movimento e linguaggio tra le funzioni più colpite
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Olio extravergine, a Sol d'Oro Emisfero Nord Italia batte Spagna 12 a 3
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia