lunedì 23 gennaio | 15:55
pubblicato il 08/ott/2013 11:54

Immigrati: sindaco Lampedusa, respiriamo aria di morte

(ASCA) - Roma, 8 ott - ''Non so spiegare, non riesco, bisognerebbe respirare questa aria pesante di morte, anche perche' in questi giorni stanno arrivando anche i parenti''.

Lo afferma il sindaco di Lampedusa Giusi Nicolini intervenendo in collegamento telefonico alla cerimonia per il decimo anniversario di 'Enel cuore' e tornando a parlare della tragedia della scorsa settimana.

ceg/fdv

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Nuove postazioni di telemedicina italiana no profit in Africa
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Samsung: incidenti del Galaxy Note 7 causati da batteria
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4