lunedì 05 dicembre | 21:45
pubblicato il 04/feb/2014 11:28

Immigrati: Scola, sono potenzialita' ma in Lombardia troppe resistenze

Immigrati: Scola, sono potenzialita' ma in Lombardia troppe resistenze

(ASCA) - Milano, 4 feb 2014 - Gli immigrati rappresentano ''una potenzialita''' anche se in Lombardia si registrano ''vere e proprie resistenze'' nel tentativo di arginare il fenomeno. La riflessione e' dell'arcivescovo di Milano, Angelo Scola, che oggi ha insistito sulla necessita' di ''aprirsi'' agli immigrati nel corso del suo intervento davanti ai consiglieri della Regione Lombardia. Secondo Scola, che ha preso la parola dopo il govenratore Roberto Maroni (espressione della Lega Nord), ''in Lombardia ci troviamo di fronte al paradosso di un'apertura crescente alla dimensione internazionale per quanto riguarda la crescita economica e la realta' dell'export, insieme alle forti perplessita', quando non a vere e proprie resistenze, con cui talora affrontiamo la realta', destinata a crescere, dell'immigrazione nelle nostre terre''.

fcz/rob/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari