martedì 28 febbraio | 18:55
pubblicato il 11/ott/2013 17:50

Immigrati: Schulz, e' un problema europeo

(ASCA) - Roma, 11 ott - Superare la logica nazionale perche' quello dell'emigrazione e' un problema europeo. Questa la posizione del presidente del Parlamento Europeo Martin Schulz secondo quanto riferito dal Presidente della Comunita' di Sant'Egidio Marco Impagliazzo, dopo un incontro nella sede della Comunita' romana.

Un incontro, si sottolinea, segnato dalle testimonianze di alcuni per i quali il ''viaggio della speranza'' si e' concluso positivamente, ma che portano con se' il dolore, le sofferenze e il lutto di quelli che non che l'hanno fatta. A tutti, Martin Schulz, visibilmente commosso, ha promesso il suo impegno e quello del Parlamento europeo ''per evitare che molti altri conoscano il destino che anche voi avere dovuto subire''.

La giornata di Schulz era iniziata in Vaticano con l'udienza di papa Francesco, ''che proviene - ha detto il presidente dell'Europarlamento - da una famiglia di italiani emigranti, che sono potuti andare in Argentina perche' li' c'era un sistema legale di ingresso, come, per esempio, negli Stati Uniti e in Australia. E come si dovra' fare anche per i paesi di nuova emigrazione, dove si dovra' poter andare in un consolato e fare domanda di immigrazione legale. Il Parlamento europeo prende sul serio questo problema''. Introdotto da Marco Impagliazzo, Schulz riferisce una nota della Comunita' cattolica, avrebbe mostrato di apprezzare la proposta di Sant'Egidio di fare di Lampedusa ''un luogo di accoglienza europeo'', perche' ''se e' vero che chi arriva li' e' accolto dalle autorita' italiane, e' anche vero che il problema profughi e' un problema europeo''. ''L'emigrazione non si fermera' - ha aggiunto il presidente dell'Europarlamento - ; altri vorranno venire ma non tutti potranno farlo. Io non ho una soluzione immediata ai problemi che mi avete posto; sarei scorretto se dicessi di averla, ma dico che le persone che cercano di venire qui hanno diritto ad avere nei loro paesi un futuro migliore, piu' umano, hanno bisogno di democrazia, diritti, lavoro; e di questo dobbiamo occuparci nell'ambito della politica estera europea''. Poi c'e' un problema di politica interna dell'Europa, che richiede la definizione di un ''quadro legale'' per l'immigrazione. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Droga
Maxi operazione antidroga allo Zen di Palermo: 24 arresti
Campidoglio
Roma, chiesto il giudizio immediato per Marra e Scarpellini
Firenze
Spari a auto dell'imprenditore amico di Renzi, 2 arresti a Firenze
Gay
Riconosciuta a coppia gay paternità 2 nati con maternità surrogata
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ricerca, nanocubi per la diagnosi precoce di Alzheimer e Parkinson
Motori
La Turbo S E-Hybrid diventa modello più potente Porsche Panamera
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Europa: porta aperte alla Cina nel segno del Turismo
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Spazio, ExoMars: Tgo si prepara a nuovi test degli strumenti
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech