sabato 25 febbraio | 06:36
pubblicato il 30/mar/2011 12:44

Immigrati/ Prefetto Pisa: stiamo disponendo i lavori a Coltano

Il campo sarà gestito dalla Croce Rossa. Attesi 500 migranti.

Immigrati/ Prefetto Pisa: stiamo disponendo i lavori a Coltano

Firenze, 30 mar. (askanews) - Il prefetto di Pisa, Antonio De Bonis, sta disponendo i lavori preparatori all'allestimento, nel sito di Coltano, di una tendopoli destinata ad accogliere, nei prossimi giorni, circa 500 migranti, che proverranno da Lampedusa. Lo fa sapere lo stesso prefetto, che spiega: "non so ancora quando sarà pronto il campo, ma noi dobbiamo procedere immediatamente con i lavori di impermeabilizzazione e messa in sicurezza e gia' in queste ore stiamo ultimando le procedure necessarie". Il campo, riferisce ancora il prefetto, sarà gestito dalla Croce Rossa. I lavori copriranno un'area di 10 mila metri quadri, che necessita di essere impermeabilizzata, saranno assegnati dalla prefettura, mentre il montaggio delle tende spetterà ai vigili del fuoco.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech