domenica 26 febbraio | 18:56
pubblicato il 14/ott/2013 16:27

Immigrati: Oim, 21 mila persone morte nel Mediterraneo in ultimi 20 anni

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 14 ott - ''L'Oim ha calcolato che negli ultimi quindici o venti anni, 21.000 persone siano morte in Mediterraneo nel tentativo di raggiungere le coste europee. E quest'anno i numeri di questa tragedia sono gia' molto alti''. Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim), William Lacy Swing, in un'intervista rilasciata a L'Osservatore Romano subito dopo l'udienza con papa Francesco di stamane.

''Quando ho incontrato questa mattina il Santo Padre, - ha raccontato Swing - per prima cosa l'ho ringraziato per il suo forte impegno per i migranti e anche per il fatto che Lampedusa sia stata la sua prima visita come papa''.

''E' chiaro - ha aggiunto Swing - che tutti nella comunita' internazionale dobbiamo unire le forze per fronteggiare questa questione che io chiamerei dei movimenti marittimi irregolari''.

dab/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Spari davanti a discoteca di Roma: un fermato e un denunciato
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Biotestamento
Dj Fabo in Svizzera, visite mediche per decidere l'eutanasia
Campidoglio
Roma, Colomban: progetto taglio partecipate senza licenziamenti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech