sabato 03 dicembre | 08:15
pubblicato il 13/giu/2013 11:34

Immigrati: Ocse, con la crisi Italia attrae meno, stranieri se ne vanno

Immigrati: Ocse, con la crisi Italia attrae meno, stranieri se ne vanno

(ASCA) - Roma, 13 giu - Con la crisi economica l'Italia e' divenuto un Paese sempre meno attrattivo per gli immigrati stranieri che tendono, infatti, a lasciare sempre piu' il nostro Paese in cerca di fortuna altrove, soprattutto in Germania e Regno Unito.

Lo attesta il rapporto appena pubblicato dall'Ocse sulle ''Prospettive di migrazione internazionale 2013''.

Nello specifico, lo studio evidenzia come gli immigrati stranieri che hanno lasciato il Paese in cui si erano stabiliti tra il 2007 e il 2011 siano aumentati in media del 37% e in tale quadro l'Italia - insieme ad Austria, Belgio, Paesi Bassi, Norvegia e Svezia - rientra tra i Paesi dove i flussi in uscita di stranieri che si erano precedentemente stanziati sono continuati a crescere anche nel 2011, laddove iniziavano a stabilizzarsi in altre aree.

Sul fronte dei Paesi di destinazione, invece, spiccano Regno Unito e Germania. Qui, a settembre 2012, rispetto all'anno precedente, gli immigrati in arrivo dai Paesi in crisi erano gia' cresciuti di 40mila unita'. stt/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Sanità
Il 16 dicembre sciopero medici ospedalieri e dirigenti sanitari
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari