lunedì 05 dicembre | 12:20
pubblicato il 20/gen/2014 17:25

Immigrati: mons. Bassetti, ingiusto non sia italiano chi nasce in Italia

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 20 gen 2014 - ''E' chiaro che e' una palese ingiustizia, perche' chi e' nato in Italia e' in regola''. Lo ha detto l'arcivescovo di Perugia-Citta' della Pieve, Gualtiero Bassetti, che il papa Francesco creera' cardinale nel prossimo concistoro del 22 febbraio. ''E' veramente un fatto di ingiustizia - ha aggiunto mons.

Bassetti in un'intervista a Radio Vaticana - che non sia considerato a tutti gli effetti cittadino italiano. Credo che questo sia un impegno che noi dobbiamo portare avanti come societa', ma soprattutto come cristiani e come Chiesa in nome del Vangelo che annunciamo e della pari dignita' di tutti gli uomini.

Mons. Bassetti e' da ieri in visita pastorale alla sua comunita' in occasione della giornata mondiale dedicata ai migranti e ai rifugiati.

dab/mau/ss

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari