venerdì 24 febbraio | 01:45
pubblicato il 06/giu/2013 19:18

Immigrati: Migrantes, riconoscere come propri problemi di 50 mln persone

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 6 giu - ''Le migrazioni forzate oggi chiedono effettivamente ed efficacemente di pensare globalmente e di agire localmente, di ripensare la nostra cittadinanza dal locale al globale, per riconoscere come propri i problemi e le situazioni drammatiche di almeno 50 milioni di persone al mondo''. Lo afferma il direttore generale Migrantes, mons. Giancarlo Perego commentando il documento pubblicato e presentato oggi, dal Pontificio Consiglio per i migranti e gli itineranti e dal 'Cor Unum', dal titolo 'Accogliere Cristo nei rifugiati e nelle persone forzatamente sradicate'.

''Le migrazioni forzate - aggiunge mons. Perego in un focus su 'Migrantes online' - chiedono poi di rafforzare la cooperazione internazionale: non si puo' affrontare una realta' che rende ai trafficanti di esseri umani 32 miliardi di dollari con poche centinaia di milioni di dollari''. La cooperazione, sottolinea mons. Perego, e' ''il nuovo volto di una consapevolezza forte di un'interdipendenza tra persone e popoli che chiede una condivisione piu' ampia di risorse economiche, sociali e sanitarie che possano sostenere il cammino forzato di molte persone e famiglie''.

dab/mau/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Papa
Papa: scandaloso dire "sono cattolico" e riciclare denaro
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech