venerdì 24 febbraio | 21:32
pubblicato il 09/ott/2013 11:21

Immigrati: Letta e Barroso contestati all'arrivo a Lampedusa

Immigrati: Letta e Barroso contestati all'arrivo a Lampedusa

(ASCA) - Roma, 9 ott - ''Vergogna''. Questo uno degli slogan di protesta scanditi dalla popolazione di Lampedusa nei confronti del presidente del consiglio, Enrico Letta, e del presidente della Commissione europea, Jose' Mauel Barroso, all'arrivo sull'isola, a pochi giorni dal drammatico naufragio di un barcone di migranti in cui sono morte oltre 200 persone. Letta e il presidente della Commissione Ue si sono recati brevemente in visita presso il municipio di Lampedusa e terranno a breve una conferenza stampa insieme al commissario Ue per gli Affari interni, Cecilia Malmstrom, e del ministro dell'Interno, Angelino Alfano. Dopo il suo arrivo in mattinata, Letta si e' recato nel cosiddetto 'hangar della morte' dove sono allineate le bare delle vittime della tragedia: il premier si e' inginocchiato per rendere loro omaggio. stt/rus

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech