mercoledì 22 febbraio | 19:06
pubblicato il 15/mar/2011 07:35

Immigrati/ Lampedusa, maghrebini preoccupati: affondato barcone

Imbarcazione si sarebbe rovesciata nel Canale di Sicilia

Immigrati/ Lampedusa, maghrebini preoccupati: affondato barcone

Palermo, 15 mar. (askanews) - Un barcone con a bordo diversi marghebini sarebbe affondato nel Canale di Sicilia, secondo quanto riferito da alcuni immigrati tunisini sbarcati ieri pomeriggio a Lampedusa. Il barcone carico di nordafricani potrebbe essere affondato nel Canale di Sicilia mentre tentava di raggiungere l'arcipelago delle Pelagie. A bordo del natante ci sarebbero stati anche il fratello e il nipote di Atif, un tunisino di 37 anni, che ha raccontato di non aver più visto il barcone sul quale viaggiavano i suoi familiari, ingoiato dalle onde e dalla foschia del Canale di Sicilia. Dopo l'affondamento, secondo quanto riferito dai maghrebini giunti a Lampedusa, alcuni naufraghi sarebbero stati soccorsi da un altro barcone, ma per gli altri non ci sarebbe stato nulla da fare.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech