venerdì 24 febbraio | 14:05
pubblicato il 14/feb/2011 20:19

Immigrati, Francia e Olanda vogliono sistema Ue guardie frontiera

Per controllare meglio i flussi di immigrazione irregolare

Immigrati, Francia e Olanda vogliono sistema Ue guardie frontiera

Parigi, 14 feb. (askanews) - I ministri degli Esteri di Francia e Olanda, Michele Alliot-Marie e Uri Rosenthal, si sono pronunciati per "la creazione di un sistema europeo di guardie di frontiera" per controllare meglio i flussi di immigrazione irregolare. Lo ha indicato oggi il Quai d'Orsay. In occasione di questo primo colloquio bilaterale, i due ministri hanno ritenuto che "le diverse situazioni incontrate oggi alle frontiere esterne dell'Unione europea richiedano un rafforzamento della gestione dell'area Schengen, che si esprima in particolare in un ruolo potenziato per l'agenzia Frontex o nella creazione di un sistema europeo di guardie di frontiera". Alliot-Marie e Rosenthal hanno inoltre espresso "la loro grande convergenza di vedute" (...) in particolare sulla "necessità di determinare, in un quadro europeo, un percorso ordinato per i prossimi allargamenti dell'area Schengen, con tappe chiare, che risponda a progressi sul terreno verificabili".(fonte Afp)

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta protezione civile: in arrivo venti forti al Centro-Nord
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Berlusconi
Berlusconi a pm: minacce da olgettina, voleva 1 mln per tacere
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech