mercoledì 18 gennaio | 09:19
pubblicato il 07/ago/2013 18:07

Immigrati: Cir, grave rifiuto Malta. Da Italia grande gesto solidarieta'

(ASCA) - Roma, 7 ago - Il Consiglio Italiano per i Rifugiati considera il rifiuto maltese di dare accoglienza e assistenza umanitaria ai 102 naufraghi provenienti dalla Libia una grave violazione dei suoi obblighi internazionali. ''Malta aveva la responsabilita' di dare assistenza a queste persone tra cui c'erano 4 donne incinte e 1 bimbo di soli 5 mesi. Persone che sono state lasciate 2 giorni su una nave che le aveva soccorse dal naufragio, mettendo a rischio le loro condizioni fisiche e la loro sicurezza. Se Malta ha mandato un segnale, e' quello di non rispettare gli obblighi internazionali e i diritti dei migranti'', ha dichiarato Christopher Hein Direttore del Consiglio Italiano per i Rifugiati (Cir). Positivo, invece, il giudizio sul governo italiano che, ha detto Hein, ''ha fatto un grande gesto di solidarieta', accogliendo questi migranti e garantendo i loro diritti essenziali''. gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa