sabato 03 dicembre | 01:30
pubblicato il 11/set/2013 12:00

Immigrati/ Canale di Sicilia, ancora sbarchi: salvate 250 persone

La notte scorsa tre interventi della Capitaneria di porto

Immigrati/ Canale di Sicilia, ancora sbarchi: salvate 250 persone

Palermo, 11 set. (askanews) - Proseguono nel Canale di Sicilia i salvataggi di migranti ad opera della Capitaneria di Porto. La notte scorsa sono stati intercettati tre barconi con a bordo complessivamente 250 persone. Il primo barcone, segnalato con un telefono satellitare a circa 5 miglia dalle coste libiche, è stato raggiunto dal mercantile "Grasshopper" delle isole Marshall, dirottato in zona dalla sala operativa delle Capitanerie di porto. Un'altra imbarcazione, con 109 immigrati a bordo, è stata intercettata al largo di Augusta, in provincia di Siracusa. Il terzo intervento, infine, ha riguardato un gommone con 15 persone a bordo. Tra loro c'erano anche 3 donne e un minore. Quest'ultima carretta del mare è stata soccorsa da un cargo dirottato in zona dalla Guardia costiera a seguito della segnalazione fatta da un peschereccio tunisino in acque libiche.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari