domenica 04 dicembre | 13:45
pubblicato il 10/ott/2013 13:02

Immigrati: Arci e Migreurop, non esternalizzare respingimenti

Immigrati: Arci e Migreurop, non esternalizzare respingimenti

(ASCA) - Roma, 10 ott - ''La proposta di rafforzare la presenza di Frontex nel Mediterraneo e la cooperazione con la Libia rivela la volonta' di aumentare i pattugliamenti dell'agenzia al largo delle coste di Tripoli, esternalizzando la gestione delle frontiere. Questa politica determinera' il respingimento indiretto dei rifugiati verso la Libia dove i diritti umani delle persone migranti sono, come e' ben noto, violati. Una maniera di relegare lontano dagli occhi offuscati dell'opinione pubblica europea i prossimi 'drammi dell'immigrazione'''. E' quanto denunciano Arci e Migreurop che contestano il modo di voler rafforzare la struttura di Frontex dopo la strage di Lampedusa. ''Nel momento in cui, una volta di piu', i responsabili politici degli Stati membri e dell'Unione europea ritengono che la lezione da trarre dal naufragio del 3 ottobre a Lampedusa sia la necessita' di rafforzare la sorveglianza delle frontiere, e' tempo - affermano le due organizzazioni umanitarie - di reagire a questo balzo in avanti e affermare forte e chiaro che 'sorvegliare' non equivale a 'vegliare'''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari