mercoledì 18 gennaio | 03:37
pubblicato il 28/mar/2014 17:55

Immigrati: Anci, subito altri 7000 posti. Governo convochi tavolo

Immigrati: Anci, subito altri 7000 posti. Governo convochi tavolo

(ASCA) - Roma, 28 mar 2014 - In presenza di un numero crescente di arrivi di profughi sulle coste italiane, l'Associazione nazionale dei comuni italiani (Anci) chiede con urgenza che il Governo adotti ogni misura necessaria a garantire un'accoglienza dignitosa, ordinata ed efficiente delle persone che chiedono protezione all'Italia, attivando al piu' presto gli ulteriori 7000 'posti aggiuntivi'.

Anci - si legge in una nota - riceve quotidianamente segnali di allarme dai territori, che faticano a comprendere la strategia che il Governo sta attuando per far fronte a una situazione che peraltro, nei prossimi mesi, rischia di diventare ancora piu' drammatica. ''Auspichiamo quindi - afferma l'associazione - che si attivi nei prossimi giorni in tutta la sua capienza, l'intera rete dei progetti Sprar ed, in particolare, i 'posti aggiuntivi' che garantirebbero in tempi celeri la disponibilita' di quasi 7.000 posti in accoglienza, per i quali i territori hanno gia' dato la loro disponibilita'.

Posti che per essere attivati richiedono la disponibilita' del finanziamento, ma allo stesso tempo anche di altre risorse che invece si stanno utilizzando in modo non efficace ed efficiente''.

Come gia' piu' volte espresso in ogni sede istituzionale, Anci, ''sebbene pienamente consapevole della gravita' della situazione complessiva, ritiene che interventi di tipo straordinario e non strutturale compromettano gravemente, come gia' accaduto di recente, il percorso avviato di messa a regime del complessivo sistema di accoglienza, oltre che rappresentare un sicuro abbassamento degli standard di accoglienza e un utilizzo inefficiente di risorse pubbliche''. Da qui la richiesta che Anci e Regioni indirizzano al minsitero dell'Interno ''di convocare quanto prima il Tavolo di coordinamento nazionale con cui condividere l'attivazione immediata delle necessarie misure che rimettano sul giusto binario una situazione che, al momento, pare fuori controllo.

L'auspicio, dunque, e' che le richieste dell'Associazione siano prontamente accolte''.

com-stt/mar/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Bancarotta
Bancarotta, a Reggio Calabria 7 ordinanze cautelari
Cucchi
Cucchi, pm contesta omicidio preterintenzionale a 3 carabinieri
Immigrati
Naufragio nel Mediterraneo, a Trapani 38 superstiti e 4 vittime
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Nell'Universo ci sono almeno due trilioni di galassie
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa