venerdì 09 dicembre | 03:56
pubblicato il 03/ott/2013 18:34

Immigrati: Amnesty, da autorita' italiane e Ue piu' capacita' soccorso

(ASCA) - Roma, 3 ott - ''E' ora che le autorita' italiane e l'Unione europea intensifichino la loro capacita' di ricerca e soccorso e la cooperazione nel Mediterraneo, piuttosto che concentrare le risorse sulla chiusura delle frontiere.

Occorre fare di piu' per prevenire ulteriori perdite di vite in futuro''. Lo sostiene Amnesty international dopo la nuova strage di migranti al largo di Lampedusa. ''Le acque intorno alla piccola isola di Lampedusa si sono ancora una volta trasformate in un cimitero per migranti.

Questi eventi tristi continuano a ripetersi mentre migliaia di persone intraprendono il pericoloso viaggio attraverso il Mediterraneo per cercare protezione o una vita migliore''', ha detto Jezerca Tigani, vicedirettrice del programma Europa e Asia Centrale di Amnesty International ricordando che ''questo e' il secondo naufragio di un'imbarcazione di migranti al largo delle coste italiane questa settimana''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni