venerdì 20 gennaio | 13:56
pubblicato il 30/mag/2012 21:49

Immigrati/ 65 persone salvate nel Canale di Sicilia

Operazione congiunta Italia-Malta-Libia

Immigrati/ 65 persone salvate nel Canale di Sicilia

Roma, 30 mag. (askanews) - Si e' conclusa in serata una complessa operazione internazionale di salvataggio di 65 migranti che ha visto impegnata Italia, Malta e Libia. Lo riferisce la Guardia Costiera specificando ched un gommone di circa 12 metri , con 65 persone a bordo, in difficolta' al largo delle coste Libiche era stato segnalato la scorsa notte alla Guardia Costiera Italiana . Erano iniziate da allora i primi contati tra la centrale operativa del Comando Generale della Guardia Costiera Italiana e i colleghi libici. Erano state individuate due navi mercantili in navigazione nell'area e inviate sull'unita segnalata. Raggiunto il gommone, questo pur in condizioni precarie dovute all'eccessivo numero di persone a bordo, ha deciso di proseguire la navigazione procedendo verso Malta. A questo punto, liberati i mercantili, l'imbarcazione veniva raggiunta da un pattugliatore della Guardia Costiera Italiana, classe Saettia, di 50 metri di lunghezza, in navigazione in quel tratto di mare per vigilanza pesca. L'unita italiana - si legge ancora nel comunicato della Guardia Costiera - ha continuato a monitorare l'imbarcazione che procedeva verso Malta, fino a quando intorno alle 1930 di oggi la stessa ha incominciato ad imbarcare acqua a causa della rottura di un tubolare e si e' fermata a circa 70 miglia da Malta, 105 miglia da Lampedusa. Sono stati messi in mare due imbarcazioni d'appoggio dal Pattugliatore e tutti i 65 migranti sono stati tratti in salvo prima che l'imbarcazione sulla quale si trovavano cominciasse ad affondare. Intanto, l'Autorità Marittima Maltese, nella cui area di competenza per la ricerca e soccorso era entrata l'imbarcazione dei migranti, allertata in precedenza dalla Guardia Costiera Italiana, aveva da subito inviato in zona una motovedetta. Su questa, che ha raggiunto la zona del soccorso intorno alle 2030, sono stati trasbordati i 65 migranti( 47 uomini , 17 donne e 1 bambino di un anno), di presumibile origine Eritrea e Somala, per essere successivamente condotti a Malta. Il trasbordo e' terminato alle 2110.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Campidoglio
Raggi: la Giunta capitolina approva emendamento a Bilancio
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga su hotel, recuperata un'altra vittima. Bilancio 2 morti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Our Place in Space, in mostra l'Universo nelle immagini di Hubble
TechnoFun
A Unidata gara per frequenze reti radio a larga banda
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale