sabato 25 febbraio | 19:23
pubblicato il 25/ott/2013 19:57

Ilva:Regione Puglia e Arpa impugnano decreto valutazione danno sanitario

Ilva:Regione Puglia e Arpa impugnano decreto valutazione danno sanitario

(ASCA) - Bari, 25 ott - Il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola e il direttore generale di Arpa Puglia, Giorgio Assennato hanno deciso di impugnare, davanti al Tribunale Amministrativo del Lazio, il decreto Balduzzi/Clini sull'Ilva, relativamente alla parte riguardante la valutazione del Danno sanitario. ''Alla Regione Puglia non piace quello che sta avvenendo - ha spiegato il Presidente Vendola - abbiamo dunque deciso di impugnare le linee guida interministeriali perche' l'applicazione delle stesse ritarderebbe di anni l'intervento a tutela della salute e soprattutto neutralizzerebbe quella importante prescrizione che la Puglia e' riuscita ad inserire nell'AIA2 (rilasciata a fine 2012), e che impone ad ILVA, ma non solo, di adeguarsi alle norme pugliesi in materia di Valutazione del danno sanitario''. Per Vendola, sottolinea la Regione in una nota, ''si e' reso assolutamente necessario impugnare il decreto perche' le linee guida statali prevedono metodologie, che pur se compatibili con quelle regionali (e cio' e' dovuto al confronto svoltosi tra Ministeri e Istituzioni regionali in sede preparatoria), spostano di fatto molto in avanti nel tempo la soglia di intervento''. ''La Regione ritiene imprescindibile tale iniziativa - ha aggiunto Vendola - anche perche' l'intera normativa regionale in materia di Valutazione Danno Sanitario e' sotto attacco da parte delle grandi industrie energetiche, ed in particolare di ENI ed Enel, che hanno presentato ricorsi tuttora pendenti e che vorrebbero evitare di sottoporsi all'immediato controllo degli impatti sanitari prescritto dalla Regione Puglia''. Vendola ha infine ricordato come ''la legge regionale pugliese che ha introdotto la Valutazione del Danno sanitario sia stata poi recepita anche dal legislatore statale, a riprova della sua validita', con un decreto legge che fissava le condizioni per la riapertura dell'Ilva e degli altri stabilimenti strategici nazionali in caso di emersione di criticita' ambientali''. red/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terrorismo
Isis, espulsi 2 tunisini: uno era tra i contatti di Amri
Papa
Papa ai parroci: siate vicini ai giovani che scelgono di convivere
Maltempo
Allerta temporali su Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech