martedì 17 gennaio | 06:25
pubblicato il 05/feb/2013 15:14

Ilva: vento trascina in mare materiale fossile, nessuna emergenza

(ASCA) - Taranto, 5 feb - Questa mattina, poco prima delle 8:00, una quantita' di materiale fossile bachatsky, valutata intorno ai 50 Kg, e' caduta in mare a causa del vento durante le operazioni di scarico al secondo sporgente dalla nave Kambanos. Lo comunica una nota dell'Ufficio stampa dell'Ilva.

Non si tratta di materiale pericoloso e la quantita' trasportata dal vento e' esigua. Prima dello scarico, si legge nella nota, si e' provveduto come da procedura al bagnamento attraverso gli appositi fog cannon. La presenza del vento e la composizione particolarmente fine del carico hanno determinato lo spolverio del minerale che e' caduto in prossimita' della nave. Ilva ha immediatamente fatto intervenire i mezzi per la bonifica, il contenimento e il recupero del materiale dalla societa' Ecotaras.

La situazione e' sotto controllo, conclude l'Ilva, e non si segnala alcuna emergenza. Sono comunque in corso gli accertamenti da parte dei tecnici dell'Ilva e delle autorita' preposte.

com/mpd

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
L'Italia difende Fca dalle accuse tedesche: le sue auto sono in regola
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda Uomo, trionfo di righe e quadri da Missoni
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, ripartono lavori prolungamento M1 fino a Monza Cinisello