mercoledì 18 gennaio | 15:42
pubblicato il 29/nov/2012 21:58

Ilva/ Procura riammette azienda al possesso degli impianti

Eseguito il decreto legge del governo Monti

Taranto, 5 dic. (askanews) - La Procura di Taranto ha accolto l'istanza presentata ieri dai legali dell'Ilva e ha riammesso, come previsto dal decreto del Governo, l'azienda al possesso degli impianti dell'area a caldo, sequestrati nel luglio scorso nell'ambito dell'inchiesta per disastro ambientale ed avvelenamento di sostanze alimentari. Il documento, che non dissequestra gli impianti, porta la firma del procuratore della Repubblica Fabio Sebastio, dell'aggiunto Pietro Argentino, e dei sostituti Mariano Buccoliero, Giovanna Cannarile e Remo Epifani. Resta per ora sotto sigilli l'acciaio prodotto dal 26 luglio al 3 dicembre, perché realizzato quando l'Ilva non aveva facoltà d'uso degli impianti, in quanto il decreto legge non è retroattivo e consente la ripresa della produzione e vendita di acciaio dal giorno della sua emanazione. I pm non hanno ancora risposto all'istanza di dissequestro dell'Ilva anche dell'acciaio stoccato sulle banchine del porto di Taranto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Milano Moda, l'uomo disinvolto e sicuro di Armani
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa