lunedì 05 dicembre | 18:11
pubblicato il 11/ott/2012 05:10

Ilva/ Ministero Ambiente: oggi si conclude l'istruttoria Aia

Clini: in bozza misure immediate per ridurre subito inquinamento

Ilva/ Ministero Ambiente: oggi si conclude l'istruttoria Aia

Roma, 11 ott. (askanews) - Oggi si conclude l'istruttoria per la nuova Autorizzazione integrata ambientale dell'Ilva di Taranto, lo comunica il ministero dell'Ambiente. E - sottolinea il ministro dell'ambiente Corrado Clini - "la bozza di Aia prevede misure immediate e interventi da completare entro tre anni che determinano da subito riduzioni drastiche delle emissioni inquinanti". Il gruppo istruttore dell'Aia per l'Ilva di Taranto sta per concludere il suo lavoro che - spiega il ministero - si sta svolgendo con la piena collaborazione dei rappresentanti del ministero, della regione e degli enti locali. Oggi sarà formalizzata la proposta di Autorizzazione integrata ambientale che, entro il 17 ottobre, sarà sottoposta alla conferenza di servizi e alla firma del ministro. Clini conferma inoltre la sua "piena fiducia nella professoressa Carla Sepe", che ha guidato il gruppo istituito dal ministro per assicurare "correttezza, trasparenza e velocità all'istruttoria tecnica per l'Aia". In quaranta giorni - sottolinea il ministero e' stato completato un lavoro che, per la precedente Aia, era stato portato avanti per quasi 5 anni, "con conclusioni contraddittorie e poco efficaci per la protezione dell'ambiente e della salute". Carla Sepe ha lavorato in stretto collegamento con il ministro e, dunque, sottolinea Clini, "le critiche (riportate dalla stampa locale), inconsistenti dal punto di vista giuridico e opache, vanno semmai rivolte al ministro". Clini sottolinea che "la bozza di Aia preparata dal gruppo di lavoro prevede misure immediate e interventi da completare entro tre anni che determinano da subito riduzioni drastiche delle emissioni inquinanti". E sono "indicazioni molto più rigide, cogenti e incisive sotto il profilo della tutela dell'ambiente e della salute pubblica, rispetto alle 462 prescrizioni dell'Aia del 4 agosto 2011, che era stata accolta senza obiezioni da chi oggi critica il nostro lavoro".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari