lunedì 20 febbraio | 17:10
pubblicato il 06/ago/2012 13:49

Ilva/ Ferrante: se chiude Taranto, a rischio Genova e N.Ligure

Azienda non avrebbe altre scelte

Ilva/ Ferrante: se chiude Taranto, a rischio Genova e N.Ligure

Roma, 6 ago. (askanews) - "La chiusura dell'impianto di Taranto sarebbe un evento tragico e decisivo per la vita dell'azienda: se chiude la lavorazione a caldo di Taranto, chiudono anche gli impianti di Genova e Novi Ligure". Lo ha detto il presidente dell'Ilva Bruno Ferrante, ascoltato dalla commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti. Se fosse confermata dal tribunale del riesame di Taranto la richiesta del gip di chiudere gli impianti a rischio dello stabilimento siderurgico di Taranto questo "sarebbe un evento tragico" nella vita dell'Ilva. Rispondendo a una domanda del presidente della commissione sul ciclo dei rifiuti, Gaetano Pecorella, il presidente dell'Ilva ha detto che di fronte a questa ipotesi "noi non abbiamo altre scelte da fare" perché "fare cambiamenti richiederebbe investimenti talmente onerosi che non possono immaginare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia