venerdì 09 dicembre | 07:05
pubblicato il 06/ago/2012 13:49

Ilva/ Ferrante: se chiude Taranto, a rischio Genova e N.Ligure

Azienda non avrebbe altre scelte

Ilva/ Ferrante: se chiude Taranto, a rischio Genova e N.Ligure

Roma, 6 ago. (askanews) - "La chiusura dell'impianto di Taranto sarebbe un evento tragico e decisivo per la vita dell'azienda: se chiude la lavorazione a caldo di Taranto, chiudono anche gli impianti di Genova e Novi Ligure". Lo ha detto il presidente dell'Ilva Bruno Ferrante, ascoltato dalla commissione parlamentare sul ciclo dei rifiuti. Se fosse confermata dal tribunale del riesame di Taranto la richiesta del gip di chiudere gli impianti a rischio dello stabilimento siderurgico di Taranto questo "sarebbe un evento tragico" nella vita dell'Ilva. Rispondendo a una domanda del presidente della commissione sul ciclo dei rifiuti, Gaetano Pecorella, il presidente dell'Ilva ha detto che di fronte a questa ipotesi "noi non abbiamo altre scelte da fare" perché "fare cambiamenti richiederebbe investimenti talmente onerosi che non possono immaginare".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni