sabato 03 dicembre | 01:38
pubblicato il 26/lug/2012 10:34

Ilva/ Clini: Lo stabilimento non va bloccato

"Negli ultimi processi industriali modificati significativamente"

Ilva/ Clini: Lo stabilimento non va bloccato

Roma, 26 lug. (askanews) - "L'Ilva di Taranto non va fermata. Il giudizio sui rischi connessi ai processi industriali dello stabilimento va attualizzato. Oggi si può dire che l'Ilva è uno stabilimento in cui è in atto un processo di trasformazione della produzione per renderla adeguata agli obiettivi nazionali e alle direttive europee: il giudizio deve tenere conto del lavoro fatto fino ad oggi e perciò della possibilità concreta che esiste di completare il percorso iniziato per rendere l'impianto sostenibile". A sostenerlo, intervistato dal Sole 24 Ore, è il ministro dell'Ambiente Corrado Clini. Secondo Clini "non dobbiamo incorrere nell'errore delle sovrapposizioni temporali. La situazione dell'Ilva di 10-15 anni fa era molto diversa da quella attuale, caratterizzata da processi industriali che per effetto delle normative ambientali e delle prescrizioni che l'azienda ha ricevuto sono stati modificati in modo significativo. Se il giudizio sull'Ilva fa riferimento a un arco di tempo di 10, 15 anni allora è una situazione diversa, ma io non ritengo che si debba bloccare lo stabilimento per effetto dei processi industriali di 10, 15 anni fa. Allora c'erano delle problematiche che adesso non ci sono più". Per trovare un compromesso tra l'impatto ambientale, industriale e sociale "il primo sforzo è quello di dotarci di tempi certi e rapidi. Il primo sforzo delle istituzioni è quello di rimettere insieme i pezzi delle procedure e allinearle in una tempistica certa, per renderle più semplici ed efficaci. Questo obiettivo - conclude Clini - richiede la partecipazione consapevole di tutti gli attori coinvolti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari