mercoledì 18 gennaio | 17:59
pubblicato il 01/ago/2012 10:27

Ilva/ Clini: Impatto su salute c'è ma impianti sempre a norma

Rischi ambientali anche oggi evidenti, da accertare legame tumori

Ilva/ Clini: Impatto su salute c'è ma impianti sempre a norma

Roma, 1 ago. (askanews) - Gli "impatti ambientali" della produzione Ilva a Taranto "sono evidenti" ma gli impianti all'epoca dell'insorgere delle patolgie tumorali aumentate in quella zona "erano a norma" e oggi "è una relazione ancora aperta" da accertare quella del "rapporto di causa effetto" fra danni ambientali, rischi per la salute umana e aumento delle patologie tumorali. Lo ha sottolineato, fra l'altro, il ministro dell'Ambiente Corrado Clini, nel corso della sua informativa alla Camera sull'Ilva di Taranto. Clini ha riconosciuto la validità e la fondatezza della preoccupazione per i risultati delle indagini e degli studi richiesti anche dalla magistratura che attestano "evidenti eccessi di mortalità" e "aumento di patologie tumnorali" che "fanno riferimento presumibilmente a contaminazioni ambientali" a causa di impianti che però "a quel tempo operavano nel rispetto delle leggi". Dando atto all'Ilva che "lo stabilimento è stato progressivamente autorizzato nelle sue diverse fasi anche di aggiornamento tecnologico, produttivo, secondo le leggi vigenti" e ha "aggiornato tecnologie e sistemi produttivi via via delle richieste in continuo aggiornamento previste da leggi regionali, nazionali e da prescrizioni locali", con "drastico abbattimento" delle emissioni nocive. Quanto alla "situazione molto delicata" di Taranto, "il legame fra rischi ambientali e danno alla salute in presenza dell'aumento accertato di tasso tumnori richiede maggiori ricerche e accertamenti", poichè "i tumori sono patologie che hanno decorso di lungo tempo" e "i rischi ambientali sono quelli dei decenni passati" mentre "più compesso definire rapporti di causa-effetto con la situazione attuale degli impianti" che rappresenta dunque "una relazione aperta: si tratta di capire se tuttora impianti attuali costituiscono elemento di rischio".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sciame sismico dopo tre forti scosse di mattina in centro Italia
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Alla Luiss il primo corso di alimentazione sostenibile
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina