sabato 10 dicembre | 23:55
pubblicato il 31/ott/2014 18:40

Ilaria Cucchi: Mio fratello Stefano morto di ingiustizia

"Continuo a pretendere giustizia, andrò avanti fino alla fine"

Ilaria Cucchi: Mio fratello Stefano morto di ingiustizia

Roma, (askanews) - "Non me l'aspettavo. Mio fratello è morto cinque anni fa in questo tribunale a piazzale Clodio. Mio fratello è morto di ingiustizia, di una giustizia che non è giusta, che non è uguale per tutti, una giustizia che non è per gli ultimi e mio fratello in quel momento era un ultimo". E' questo il commento di Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, il geometra di 31 anni morto il 22 ottobre 2009 nel reparto protetto dell'Ospedale Pertini una settimana dopo il suo arresto. La sentenza di secondo grado ha assolto tutti gli imputati: infermieri, agenti della polizia giudiziaria, e i medici che erano stati condannati in primo grado per omicidio colposo.

"Mio fratello non ha avuto giustizia, ma continuo a pretendere giustizia. Andrò avanti fino alla fine - ha concluso Ilaria Cucchi -. Continuerò ad urlare forte che su quelle foto c'è la verità".

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina