venerdì 09 dicembre | 11:25
pubblicato il 20/ott/2011 19:46

Il vero oro di Napoli è la pizza fritta, in barba alle calorie

Tradizione culinaria resiste, celebrata anche dal cinema

Il vero oro di Napoli è la pizza fritta, in barba alle calorie

Ripiena di mozzarella, salame, ricotta oppure semplice, solo impasto senza ripieno: l'importante è che sia cotta nell'olio. E' la pizza fritta, tradizione napoletana senza tempo ricordata in molti film come "L'oro di Napoli", con una una strepitosa Sofia Loren.La cura dei dettagli nella scena è filologica: funzionava esattamente così, un negozio fronte strada spesso gestito dalla moglie del pizzaiolo e pagamento posticipato. La pizza dei poveri insomma, quella che tutti potevano permettersi. Negli anni il suo successo sembra essere andato scemando, tutta colpa dell'olio e della sua bontà troppo calorica. Lo confermano anche i pizzaioli riuniti dall'Associazione Pizza Margherita Regina al Palapartenope di Napoli per una competizione dedicata solo alla pizza fritta.Per i napoletani, quindi, resta una pietanza storica tutta da gustare; dieta e calorie non vinceranno mai la tradizione.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina