domenica 04 dicembre | 13:53
pubblicato il 27/giu/2014 16:37

Il trasbordo armi chimiche siriane il 2 luglio a Gioia Tauro

La nave americana Cape Ray si occuperà di smaltirle

Il trasbordo armi chimiche siriane il 2 luglio a Gioia Tauro

Milano (askanews) - E' il 2 luglio il giorno in cui avverrà il trasbordo nel porto di Gioia Tauro delle armi chimiche siriane dalla nave danese Ark Futur alla americana Cape Ray. Lo ha annunciato il ministro degli Esteri Federica Mogherini secondo cui l'operazione internazionale è l'unica riuscita finora in Siria. Anche il segretario generale dell'Onu si è congratulato per la missione portata a termine congiuntamente da Nazioni Unite e Opac, l'organizzazione per la proibizione delle armi chimiche, "è il compito più impegnativo in una zona di guerra attiva", ha detto.Ad occuparsi del successivo smaltimento delle armi appartenute all'esercito di Bashar al Assad sarà la nave statunitense che procederà alla neutralizzazione dell'arsenale in acque internazionali.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari