sabato 10 dicembre | 20:26
pubblicato il 16/mar/2013 11:57

Il Papa è sobrio, ma i souvenir restano sempre kitsch

Arrivano i primi gadget dedicati a Francesco, turisti felici

Il Papa è sobrio, ma i souvenir restano sempre kitsch

Città del Vaticano (askanews) - I commenti sulla figura del nuovo Papa Francesco sono concordi nel parlare di un pontificato che si annuncia all'insegna dell'umiltà e della sobrietà. Sulle bancarelle che punteggiano piazza San Pietro, però, accanto a cartoline che riportano le immagini riprese sul balcone la notte dell'elezione, Papa Bergoglio viene pure raffigurato - e venduto - con la consueta dose di iconografia kitsch, come mostrano i primi souvenir dedicati al 266esimo successore di Pietro. Un'appendice commerciale che fa da sfondo a tutti i grandi luoghi di culto e che, nonostante qualche dubbio estetico, pare apprezzata dai fedeli che accorrono in Vaticano da tutto il mondo."Siamo felici per il Papa - dicono due turisti canadesi - e adesso vogliamo comprare dei souvenir per le nostre famiglie e i nostri amici in Canada, perché è un momento storico".E di fronte alla storia un po' di kitsch può tranquillamente essere tollerato, anche in tempi di grande sobrietà vaticana.

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina