giovedì 23 febbraio | 13:20
pubblicato il 29/mar/2013 09:21

Il Papa ai giovani in carcere: "Non fatevi rubare speranza"

Lavanda di piedi anche a due musulmani e due ragazze

Il Papa ai giovani in carcere: "Non fatevi rubare speranza"

Roma, (askanews) - Papa Francesco varca la soglia del carcere minorile di Casal del Marmo per i riti del Giovedì Santo. Jorge Mario Bergoglio ha celebrato la messa 'in coena Domini' del giovedì santo a modo suo. Suscitando grande entusiasmo tra i 50 giovani ospiti del penitenziario minorile. Invece che il canto gregoriano nella Basilica di San Pietro, canzoni e chitarre. Poi il Pontefice si è inginocchiato a lavare i piedi a dodici ragazzi, tra cui due ragazze e due musulmani, baciando loro i piedi, abbracciandoli."Non lasciatevi rubare la speranza, vi porto la carezza di Gesù", ha detto il Santo Padre ai ragazzi alle ragazze reclusi. Lavare i piedi - ha aggiunto il Papa - significa dire: io sono al tuo servizio. Chi è in alto deve mettersi al servizio degli altri".Il Pontefice ha indossato un grembiule realizzato dai ragazzi della Comunità di Villa San Francesco in provincia di Belluno, il cui tessuto proviene dalla Terra Santa.

Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech