lunedì 16 gennaio | 12:52
pubblicato il 20/mar/2015 16:18

Il Papa accetta le dimissioni del cardinale O'Brien

Il porporato fu coinvolto in scandalo sessuale con seminaristi

Il Papa accetta le dimissioni del cardinale O'Brien

Città del Vaticano, 20 mar. (askanews) - Papa Francesco "ha accettato la rinuncia ai diritti e alle prerogative del cardinalato" da parte del cardinale scozzese Keith Michael Patrick O'Brien, che nel 2013 rinunciò a partecipare al Conclave a causa di uno scandalo sessuale con alcuni seminaristi. Il porporato ha presentato la rinuncia "al termine di un lungo itinerario di preghiera".

"Il Santo Padre - si legge in un comunicato del decano del collegio cardinalizio, Angelo Sodano - ha accettato la rinuncia ai diritti e alle prerogative del cardinalato, espresse nei canoni 349, 353 e 356 del Codice di Diritto Canonico, presentata, al termine di un lungo itinerario di preghiera, da Sua Eminenza il signor Cardinale Keith Michael Patrick O'Brien, Arcivescovo emerito di Saint Andrews and Edinburgh. Con questo provvedimento, Sua Santità manifesta a tutti fedeli della Chiesa in Scozia la sua sollecitudine pastorale e li incoraggia a continuare con fiducia il cammino di rinnovamento e di riconciliazione".

Il 18 febbraio del 2013, tra l'annuncio della rinuncia al pontificato (11 febbraio) e l'inizio della sede vacante (28 febbraio), Benedetto XVI accettò "la rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Saint Andrews and Edinburgh" presentata da O'Brien poco prima di raggiungere i canonici 75 anni della pensione. Contestualmente, il porporato, in un comunicato, annunciò che non avrebbe partecipato al Conclave che si sarebbe aperto di li a qualche giorno. A inizio marzo, in un successivo comunicato, il porporato ammise: "Ci sono stati momenti in cui la mia condotta sessuale è caduta al di sotto degli standard a me richiesti, in quanto prete, arcivescovo e Cardinale". O'Brien chiese poi scusa "a coloro che ho offeso, alla Chiesa cattolica e al popolo di Scozia".

Il 15 maggio successivo, regnante ormai Jorge Mario Bergoglio, la sala stampa vaticana informò che "per le stesse ragioni per cui decise di non prendere parte all'ultimo Conclave, S.Em.za il Card. Keith Patrick O'Brien, Arcivescovo emerito di St. Andrews and Edinburgh, d'intesa con il Santo Padre, nei prossimi giorni lascerà la Scozia per alcuni mesi di rinnovamento spirituale, preghiera e penitenza. Ogni decisione circa la destinazione futura del Cardinale sarà da concordare con la Santa Sede". Con il comunicato odierno, a quanto si evince, O'Brien rimane vescovo e prete ma "rinuncia ai diritti e alle prerogative" del cardinalato.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Maltempo
P. Civile: ancora neve al centro-sud, venti forti anche al nord
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Napoli
Napoli, scoppia bombola del gas: un morto e almeno due feriti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Il prototipo della nuova Civic Type R debutta al Salone di Tokyo
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
On line il sito del Fondo Astoi a tutela dei viaggiatori
Energia e Ambiente
Energia, Bellanova: Italia con Enea all'avanguardia internazionale
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Spazio, lanciato razzo di SpaceX dopo l'esplosione di settembre
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
A Milano il car sharing DriveNow apre alle auto elettriche