giovedì 19 gennaio | 01:34
pubblicato il 12/mar/2014 16:46

Il fango rosso tossico che minaccia il Danubio in Ungheria

Accuse alla società che dovrebbe occuparsi dello smaltimento

Il fango rosso tossico che minaccia il Danubio in Ungheria

Budapest, (askanews) - Sulle rive del Danubio, a 60 chilometri a nord di Budapest, c'è una strana distesa di terra rossa. Non è argilla, ma il deposito di 6 milioni di tonnellate di fanghi rossi contenenti metalli pericolosi per l'ambiente. E' quello che resta di una vecchia fabbrica d'alluminio dell'epoca comunista, che ora agita gli abitanti della zona, come Gyorgy Droppa:"Questo serbatoio è stato costruito su un terreno paludoso, per cui diverse sostanze finiscono nel Danubio. E' impossibile fare un isolamento completamente stagno. Ma il problema non sono solo i fanghi tossici, è anche una società che ha avuto l'autorizzazione al trattamento dei rifiuti e deposita qui altre sostanze pericolose".La società in questione è la Tata che copre i fanghi rossi solidificatisi col tempo con altra terra artificiale."Si tratta di un processo biologico - spiega il direttore ambientale della Tata, Bela Farkas - tra questi rifiuti ci sono fanghi di depurazione che rappresentano la maggior parte degli scarti rigenerati, del terreno contaminato e dei prodotti derivati dell'industria. E' questa la miscela con cui creiamo la terra artificiale necessaria a coprire i serbatoi di fango rosso".La Tata ha ricevuto tutte le autorizzazioni necessarie dal governo ungherese per eseguire questa proceduta di smaltimento ma associazioni ambientaliste come Greenpeace denunciano un pericoloso sistema di riciclo che si limita a mescolare i rifiuti industriali, con pesanti conseguenze per l'ambiente. Una pratica di cui si è accorta anche l'Unione europea che nel 2013 ha avviato una procedura di infrazione contro l'Ungheria per violazione delle direttive sullo smaltimento di questi rifiuti.

Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina