lunedì 27 febbraio | 21:46
pubblicato il 09/ott/2011 12:57

Il ciclo erotismo arriva a Milano: un festival in salsa porno

Dall'America "Bike Smut": giochi erotici su due ruote

Il ciclo erotismo arriva a Milano: un festival in salsa porno

L'erotismo viaggia su due ruote. Arriva infatti nel Milanese il festival di bici e pornografia "Bike Smut", una manifestazione provocatoria e disinibita che vuole sottolineare la componente di esplicita sensualità insita in ogni pedalata. Come spiega uno dei promotori dell'evento italiano, giustamente travestito da gigantesco fallo.Il misterioso homo-eroticus, poi, entra nel dettaglio della relazione tra la bicicletta e la pornografia.Uno degli obiettivi del festival è quello di creare prono-collage e gadget erotici partendo da componenti di biciclette, con esiti di sicuro impatto, seppur, ci sia concesso, di dubbia raffinatezza, ma non era probabilmente questo l'obiettivo dei Bike Smuter. Che nella notte padana hanno anche mostrato come si può usare la bicicletta nella tradizionale posizione del missionario...

Gli articoli più letti
Biotestamento
Marco Cappato: Fabo è morto alle 11.40
Criminalità
Rapine ed estorsioni a Napoli, 47 misure cautelari
'Ndrangheta
'Ndrangheta, sequestrati a imprenditore colluso beni per 2,5 mln
Maltempo
Allerta Protezione civile: pioggia e venti forti al Centro-Nord
Altre sezioni
Salute e Benessere
Malattie rare, Scaccabarozzi: 560 farmaci in sviluppo nel mondo
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Premio Ercole Olivario, in gara 174 etichette da 17 Regioni
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
E.ON:Per 6 italiani su 10 ideale per la casa è l'energia solare
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Fisica, Masterclass: 3000 studenti alla scoperta delle particelle
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech