giovedì 08 dicembre | 17:41
pubblicato il 19/nov/2014 17:47

Il Bosco verticale di Milano più bel grattacielo del mondo

I due palazzi di Boeri vincono l'International Highrise Award

Il Bosco verticale di Milano più bel grattacielo del mondo

Milano, 19 nov. (askanews) - Il più bel grattacielo del mondo per il 2014 è tutto italiano: il Bosco verticale di Milano, dell'architetto Stefano Boeri ha infatti vinto l'International Highrise Award, assegnato a Francoforte. I due edifici di Porta Nuova, che ospitano centinaia di alberi, erano stati inseriti tra i finalisti insieme a edifici di Sydney, Barcellona, Rotterdam e CHendu in Cina. Il premio, promosso dal Museo di architettura di Francoforte, si rivolge a edifici di almeno 100 metri di altezza che si sono distinti per design pionieristico, sostenibilità, tecnologie innovative, integrazione urbana, funzionalità e aspetto esterno.

"Il Bosco verticale - ha dichiarato Christoph Ingenhoven presidente della giuria - è espressione del bisogno umano di contatto con la natura. È un'idea radicale e coraggiosa per le città di domani e rappresenta un modello per lo sviluppo di aree ad alta densità di popolazioni in altri Paesi europei".

Un riconoscimento per Milano, dunque, che appare un buon viatico per l'Expo del prossimo anno, nonché un'ulteriore conferma di come la città stia diventando, anche architettonicamente, sempre più internazionale.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni