domenica 11 dicembre | 10:01
pubblicato il 15/ott/2014 15:21

Il Booker prize allo scrittore australiano Richard Flanagan

Il romanzo ispirato alla vita del padre, prigioniero di guerra

Il Booker prize allo scrittore australiano Richard Flanagan

Milano (askanews) - Lo scrittore australiano Richard Flanagan ha vinto il Booker prize. Il più importante premio letterario britannico gli è stato assegnato per il romanzo "The narrow road to the deep north" che racconta la storia di un chirurgo imprigionato in un campo di lavoro giapponese durante la seconda guerra mondiale ed è ispirato alla vita del padre, prigioniero di guerra.

"Il miracolo è che ogni anno, malgrado tutto, continuano a essere scritti grandi libri - ha detto dopo aver ricevuto il premio - penso che scrivere un romanzo significa fare parte di una lunga tradizione intellettuale, estetica, spirituale. Ne abbiamo bisogno perchè permette ad un individuo di dire la verita, libera dai dettami del potere e del denaro".

Flanagan, che è il terzo australiano a vincere il premio, ha lavorato a questo romanzo per 12 anni e suo padre è morto proprio il giorno in cui l'ha finito.

(Immagini Afp)

Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina