venerdì 20 gennaio | 09:46
pubblicato il 21/set/2012 17:16

I miasmi del depuratore di Cuma, sindaci chiedono aiuto a Regione

Allo studio progetto per coprire le vasche di liquami

I miasmi del depuratore di Cuma, sindaci chiedono aiuto a Regione

Napoli (askanews) - Il depuratore di Cuma è da anni la spina nel fianco dei cittadini dell'area flegrea, esasperati dai miasmi delle vasche di liquami, e degli operatori turistici danneggiati dal divieto di balneazione. Dopo l'ennessimo sopralluogo, i Comuni dell'area flegrea chiedono un intervento tempestivo della Regione per risolvere definitivamente la questione. Filippo Monaco è l'assessore provinciale alle politiche sociali.Il progetto è coprire le vasche e utilizzare il biogas per produrre energia; qualcosa sembra si stia muovendo nella giusta direzione. Ermanno Schiano è il sindaco di Bacoli."Più volte ci siamo visti all'interno del depuratore e abbiamo avuto rassicurazioni che regione stanzierà fondi"A disposizione ci sarebbero i circa 200 milioni di euro del Cipe da cui attingere per risolvere definitivamente la situazione. complessivamente.

Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale