sabato 25 febbraio | 08:05
pubblicato il 26/lug/2014 17:02

I lavori anti crisi: estetisti, parrucchieri e colf

Male i ragionieri secondo studio della Cgia di Mestre

I lavori anti crisi: estetisti, parrucchieri e colf

Milano (askanews) - A combattere la crisi ci pensa un esercito di estetisti, parrucchieri, colf, badanti, camerieri, magazzinieri, pony express. Sono questi i lavori che negli anni più bui per l'economia italiana invece di diminuire sono aumentati secondo le rilevazioni l'Ufficio studi della Cgia di Mestre riguardo agli anni fra il 2008 e il 2013.Nel dettaglio, gli estetisti, i parrucchieri, le colf e le badanti hanno registrato un aumento dei posti di lavoro in termini assoluti di oltre 314mila unità, +71,7%. Seguono i camerieri, con un incremento del 31,5%. In fondo alla classifica invece ci sono i ragionieri, con un calo del 40% di posti di lavoro, seguiti da amministratori di piccole imprese, muratori, carpentieri, ponteggiatori e falegnami.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech