domenica 04 dicembre | 03:48
pubblicato il 08/ott/2014 16:38

I Bronzi di Riace non vanno all'Expo: "Non sono trasportabili"

Stop di Franceschini: dibattito chiuso, la commissione scientifica è stata chiara

I Bronzi di Riace non vanno all'Expo: "Non  sono trasportabili"

Roma, 8 ott. (askanews) - I Bronzi di Riace non andranno all'Expo di Milano. La Commissione scientifica istituita dal ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini per verificarne la trasportabilità ha espresso "parere negativo" e sconsiglia di sottoporre le due sculture greche ad un nuovo spostamento, non potendo escludere "un pregiudizio alcuno per la loro integrità e conservazione". "La risposta è molto chiara e chiude il dibattito", ha commentato il ministro, aggiungendo: "Il lavoro per noi ora sarà quello di rafforzare tutte le iniziative già in essere affinché i visitatori di Expo allunghino la loro permanenza in Italia, per vedere la bellezza che tutto il nostro Paese offre, a cominciare dal Museo Archeologico di Reggio Calabria". "Ho detto, appena ricevuta la richiesta ufficiale del presidente della Regione Lombardia di avere i Bronzi a Milano per Expo, che prima di una qualsiasi decisione 'politica' sul merito, occorreva avere un parere scientifico sulla possibile trasportabilità" e "ora la risposta è arrivata molto chiara e chiude il dibattito", ha sottolineato il ministro Franceschini, commentando il parere negativo della commissione scientifica del Mibact sulla trasportabilità. La commissione era stata istituita con Decreto ministeriale dell'8 settembre 2014, in seguito alla formale richiesta di prestito pervenuta dalla Regione Lombardia per verificare la possibilità di esporre i Bronzi di Riace all'Expo Universale di Milano. In questo mese la commissione ha esaminato tutta la documentazione disponibile sui restauri effettuati nel corso degli anni e tutte le indagini scientifiche, da quelle relative agli esiti di invasivi micro-carotaggi, alle gammagrafie, alle radiografie: "E' emersa - sottolinea il Mibact - l'esistenza di vari problemi conservativi nelle sculture; la presenza di numerose e diffuse micro-fessure; problemi di tenuta delle saldature antiche che hanno causato un indebolimento della tenuta strutturale del 'sistema statua'". Per tutte queste ragioni, nella relazione finale inviata questa mattina al ministro Franceschini, la commissione ha espresso un parere negativo sulla trasportabilità delle due sculture greche, non potendo in alcun modo escludere un "pregiudizio alcuno per la loro integrità e conservazione". Int3

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari