sabato 03 dicembre | 14:52
pubblicato il 26/apr/2012 09:39

I bimbi esposti a violenza invecchiano prima: è scritto nel Dna

I risultati di una ricerca pubblicata su Psichiatria Molecolare

I bimbi esposti a violenza invecchiano prima: è scritto nel Dna

Usa (askanews) - I bambini che hanno esperienze di violenza invecchiano prima. Se fino a qualche tempo fa questa affermazione era una triste constatazione, oggi è anche un fenomeno scientifico: la violenza fa invecchiare prima, è scritto nel Dna.Secondo uno studio statunitense pubblicato dalla rivista Psichiatria Molecolare e riportato su Usa Today, le sequenze del Dna dei bambini che hanno avuto esperienze di violenza si modificano in modo da portare i bimbi ad incrementare i rischi di malattie solitamente associate all'invecchiamento.I ricercatori, in particolare, hanno messo in evidenza il rischio di infarto anticipato dai 7 ai 10 anni rispetto la media segnata invece dai bambini dall'infazia serena. Lo studio si è soffermato su bambini che hanno sofferto tre tipologie di violenza: bullismo, maltrattamenti in famiglia, e maltrattamenti subiti dalla madre e ai quali hanno assitito.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari