sabato 25 febbraio | 15:01
pubblicato il 11/dic/2014 12:52

Hong Kong, rimosse le barricate di Occupy Central

Sgomberi e arresti tra strudenti. Un militante: non finisce qui

Hong Kong, rimosse le barricate di Occupy Central

Hong Kong (askanews) - La polizia di Hong Kong ha arrestato un gruppo di "irriducibili" che si rifiutava di lasciare il sito principale delle manifestazioni filodemocratiche nell'ex colonia britannica, mentre sono in corso le operazioni di sgombero dopo due mesi di proteste. Alcuni sono stati portati via da gruppi di quattro agenti,

mentre altri sono stati allontanati a piedi. Altri ancora sono rimasti

sdraiati a terra e hanno iniziato a gridare: "Siamo pacifici",

"Non opporremo resistenza".

Smantellate le barricate, disperso il movimento Occupy Central. Ma "non finisce qui" promette Martin Lee, militante prodemocrazia ed ex deputato: "Nel cuore di ogni studente che ha partecipato a questo movimento - ha sottolineato - c'è un fuoco che brucia: il fuoco della democrazia e non potrà essere spento da una mano di ferro"

Gli articoli più letti
Salute
A Giulio Maira il premio Raffaele Marinosci per la Medicina
Cucchi
Cucchi: sospesi da servizio tre carabinieri accusati di omicidio
Papa
Papa: rischiamo una grande guerra mondiale per l'acqua
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech